TRIUMPH TR4

the world's most exciting sport car


Legislazione varia

CINTURE DI SICUREZZA: ultime disposizioni

Trasporto bimbi consigliato per la TR4 nel 1962 Il Ministero dei Trasporti e della Navigazione, con la Circolare n. B53/2000/MOT - Protocollo n. 0604/UT27/CG(C) del 22 giugno 2000, conferma: ...che l'obbligo dell'installazione delle cinture di sicurezza ricorre, sia per i posti anteriori che per quelli posteriori, per tutti i veicoli della categoria M1 che, immatricolati a far data dal 15 giugno 1976, siano predisposti sin dall'origine con specifici punti d'attacco. Si intendono abrogate le Circolari Ministeriali D.G. n. 152/88 del 30 settembre 1988 e n. D.G. n. 271/93 del 30 novembre 1993, nonchŔ le disposizioni in difformitÓ a qualsiasi titolo emanate. Questa Circolare Ŕ spesso sconosciuta o mal interpretata: se volete stare tranquilli montate le cinture apposite che si trovano presso i rivenditori autorizzati di ricambi MOSS. Se la vostra TR4 Ŕ sprovvista di attacchi scaricate i piani originali degli attacchi cinture.

Per quanto riguarda il trasporto dei minori sui sedili posteriori, sui veicoli sprovvisti di cinture fin dall'origine, non essendo possibile ancorare i seggiolini, i piccoli di etÓ inferiore a tre anni non possono essere trasportati. Quelli di etÓ superiore a tre anni possono viaggiare solo sui sedili posteriori ed occupare il sedile anteriore quando la loro altezza supera 1,50 metri.

Scarica la normativa completa

Fonte: ASI


FARI ACCESI DI GIORNO: deroga per i veicoli storici

Il Parlamento ha approvato, alla fine del luglio scorso, la modifica al nuovo Codice della Strada che prevede che i veicoli iscritti nei Registri ASI, Storico Lancia, Italiano Alfa Romeo, Italiano Fiat e storico FMI vengano esentati dall'accensione dei proiettori anabbaglianti fuori dai centri abitati.

Questo il testo ufficiale: "Fuori dai centri abitati, durante la marcia dei veicoli a motore, ad eccezione dei veicoli iscritti nei registri ASI, Storico Lancia, Italiano Fiat, Italiano Alfa Romeo, Storico FMI, Ŕ obbligatorio l'uso delle luci di posizione, dei proiettori anabbaglianti e, se prescritte, delle luci della targa e delle luci d'ingombro. Durante la marcia, per i ciclomotori ed i motocicli Ú obbligatorio l'uso dei predetti dispositivi anche nei centri abitati." (legge 1░agosto 2003, n░ 214).

Fonte: ASI


VOLTURE AUTO STORICHE

Tutte le auto di cui all'art.63 legge 342/2000 usufruiscono di una voltura ridotta in quanto l'I.P.T. (Imposta Provinciale di Trasferimento) Ŕ fissa in Euro 51,65 indipendentemente dai KW della vettura. Per le auto comprese nella lista del Ministero delle Finanze viene abitualmente richiesta l'attestato di iscrizione all'ASI. Le moto non hanno benefici particolari in quanto non pagano l'I.P.T.

Fonte: ASI


TASSA DI PROPRIETA'

I veicoli ultratentennali, in relazione all'art. 63 L.342/2000, sono automaticamente esenti ma sono soggetti al pagamento della somma forfetaria di circolazione nel caso di loro utilizzo. Per ottenere tale beneficio non Ŕ necessario essere soci A.S.I. nÚ inoltrare alcuna pratica. I veicoli con pi¨ di venti anni iscritti all'ASI godono delle stesse agevolazioni. Le provincie applicano diverse tariffe e bisogna quindi informarsi presso il comune di residenza

Scarica la normativa completa

Fonte: ASI



Nicola Marras 2003

      Mappa del sito

Valid CSS 3!      Valid HTML 4.01!


Se visualizzate questa pagina priva del men¨ laterale
di navigazione cliccate sul banner per rientrare nel sito