TRIUMPH TR4

the world's most exciting sport car


Come partecipare alle competizioni storiche

All'estero le TR4 sono sempre presenti alle numerose rievocazioni di gare e rallies storici, il calendario è ricchissimo e gli eventi principali si possono trovare da: FIA Historic, Historic Rally Car, Heppy Press, TR Register, Deutch TR Register, TR Competition. Le vetture sono estremamente elaborate ed allegerite mentre l'ambiente, molto agonistico, è quasi professionale. Le preparazioni sono di gran pregio: gli specialisti più famosi, Revington TR, Racestoration e TR Enterprises, possono rendere la vostra auto molto competitiva ed offrono inoltre vari pacchetti di elaborazione a prezzo fisso, alcuni dei quali quasi a portata di tasca. Comunque per avere un qualche successo è necessario anche organizzare un piccolo team corse e dedicarvisi con forte impegno di tempo e danaro. Certo che prendere parte al Monte Carle Storico sotto la neve od alla Le Mans Classica con partenza di corsa a piedi garantisce emozioni indimenticabili.

La 6VC al Monte Carlo Storico           Velocità alla NASCAR

In Italia questo tipo di competizioni non sono frequenti ma è possibile comunque partecipare alle varie gare di regolarità, ASI o CSAI. Cimentarsi in questo tipo di manifestazioni è facile, divertente ed economico: l'auto non deve essere preparata ma solo in buon ordine e per il calendario ASI non viene richiesta la licenza ma solo l'omologazione rilasciata da quest' Ente. Non occorre all'inizio investire grandi somme in complicati equipaggiamenti, per cominciare sono più che sufficenti il contachilometri dell'auto, l'orologio da polso ed un buon cronometro meccanico. Non acquistate niente alle bancarelle russe o polacche: un cronometro di marca e regolarità di marcia ignote costa da questi venditori dai 25 ai 45 euro, ma con soli 56 euro si acquista un ottimo Hanhart tedesco nuovo, preciso e con la garanzia. Sono infatti sufficenti il modello AMIGO, in basso a sinistra o, con pochi euro di più il NEMO TRISTOP, in basso a destra, che vi saranno sempre utili anche se in seguito vi doterete di attrezzature professionali. Li trovate online nel sito della Hanhart che spedisce però con un certo ritardo.

Cronometro Hanhart Amigo           Cronometro Hanhart Classic Timer

Il catalogo Hanhart ha davvero tutto quello che serve per il cronometraggio meccanico a prezzi molto convenienti e vi si possono trovare anche gli affascinanti cronometri da cruscotto e le pratiche tavolette portaradar con uno o più strumenti. Questi oggetti sono anche disponibili da BelMog, la cui linea più economica è ottima per prendere pratica. Acquistate comunque cronometri di facile lettura, ricordandovi che il quadrante contaminuti deve marcare 30 o 60 e non 15, semplici e senza fastidiose colorazioni a settori utili solo per altri sport. Fino a quando non siete ben esperti non guardate neanche i dual time. Se partecipate a gare nelle quali il tempo viene misurato in centesimi di secondo procuratevi un cronometro adatto; in emergenza utilizzate le tabelle di conversione secondi-centesimi e centesimi-secondi. Un buon consiglio per l'orologio da polso: se indossiamo un giubbotto non riusciremo a vederlo facilmente ed è meglio montarvi un cinturino estensibile da surfista, che si trova in tutti i negozi di articoli sportivi, così da poterlo mettere sopre la manica. Molto Gianni Agnelli ma assai pratico. Il navigatore dovrebbe fare lo stesso.

Volendo fare bene le cose il primo accessorio da insallare è un tripmaster a due contatori azzerabili singolarmente. Il Brantz RetroTrip elettromeccanico illustrato in basso a sinistra è moderno, facile da tarare, economico e sopratutto i ricambi sono di immediata reperibilità. Stesse comodità per il BelmogTwin, completamente meccanico ma più caro. Si comprano da Brantz e da BelMog. Il classico Halda è difficile da trovare, carissimo, e la sua manutenzione richiede uno specialista. Solo per semiprofessionisti. Si trova da King Cog e dal solito BelMog. Negli anni '60 I rallysti eseguivano i calcoli utilizzando il complicatissimo CURTA, strumento ancora necessario per concorrere in determinate categorie. Si trova su eBay per ca. 1200 euro. A noi può bastare una comune calcolatrice da tasca, non ad energia solare e che mantenga la memoria quando si spegne; per rinfrescarvi sulle modalità d' uso potete leggere queste istruzioni. In certe manifestazioni è obbligatorio che la calcolatrice abbia una sola memoria.

Curta calculator         BelMog tripmaster

Tirando le somme si può comprare un buon equipaggiamento dilettantistico, composto da cronometro da collo e doppio tripmaster, per meno di 500 euro e volendo si può aggiungere un gruppo di due o tre cronometri da cruscotto, più belli che utili, mentre il mediometro può venire in seguito solo se giustificato dal tipo di gare scelto e se sporadicamente vi capita di dover sostenere delle prove di media potete usare questa tavola; una volta era di moda il regolo circolare che ancora oggi si trova da King Cog, leggete il manuale d'uso per vedere quanto è ancora utile. Il problema sulla TR4 è dove montare gli strumenti fissi: meglio sotto la fascia lato navigatore in modo da non rovinare niente; alcuni acquistano uno sportellino portaguanti nuovo da MOSS, lo sostituiscono all'originale e ve li avvitano sopra, sistema però inadatto per i cruscotti in radica. Naturalmente non dimenticatevi della lucina per il navigatore: praticissimo il modello che si inserisce nell'accendisigari. Infine, se volete diventare bravis simi, dovrete acquistare una stazione di rilevamento per allenarvi. Costa meno di quanto si creda. Da Blizz Timing.

Cronometri Hanhart da competizione

Questo è tutto riguardo l'occorrente: ho descritto solo strumenti analogici tradizionali in quanto sono normalmente richiesti dall'ASI ed io concordo che il digitale non dovrebbe trovare posto a bordo di un auto classica. Poichè comunque è solo questione di gusti, i venditori prima citati forniscono anche attrezzature moderne che, dove permesso, si possono tranquillamente utilizzare. Interessante in questo caso il sito italiano Blizz Timing. Comunque ricordatevi che, fino ad un certo livello, il risultato lo fa il manico e non la marca dello strumento: 30 anni fa gareggiavo con un antiquato cronometro del 1938 ed un tripmaster usato piazzandomi sempre benino e divertendomi moltissimo.

Una volta montati i nuovi giocattoli che fare? tutto quello che dovete imparare per partecipare con successo alle gare di regolarità lo troverete, esposto in modo chiaro e completo, nei siti dell' ASPAS e di www.regolarità.it, dove sono presenti anche i programmi di molte gare. Altri siti da visitare per conoscere il calendario corse sono ASI e Ruoteclassiche. Un unico consiglio: se siete alle prime armi cominciate partecipando alle manifestazioni ASI turistiche con rilevamenti in quanto l'ambiente non è troppo agonistico, non vi troverete in fondo alla classifica e non disturberete i piloti esperti. L'appetito verrà mangiando!

Biblioteca essenziale

Come usare l'auto storica            Rally navigation manual

Pro memoria conversioni
Calcoliamo Formula Esempio
Distanza da velocità e ore di viaggio Velocità (km/h) x Tempo (ore) = Distanza (km) 80 km/h x 2 ore = 160 Km
Distanza da velocità e minuti di viaggio Velocità (km/h) x Tempo (min)
------------------------------------ = Distanza (km)
                       60
160 km x 120
---------------- = 160 km
      60 min
Velocità media da distanza percorsa e ore di viaggio Distanza (km)
----------------- = Velocità media (km/h)
Tempo (ore)
160 km x 60
--------------- = 80 km/h
      2 ore
Media da tempo
e distanza
 Tempo (min)
---------------- = Media (min x km)
Distanza (km)
60 min
-------- = 0.8 min/km
75 km
Media da velocità           60
------------------ = Media (min x km)
Velocità (km/h)
     60
---------- = 0.8 min/km
75 km/h
Tempo da distanza
e media
Distanza (km) X Media (min/km) = Tempo (min) 75 km X 0.8 min/km = 60 min
Fattore di correzione odometro Distanza data
------------------------- = Fattore di correzione
     Lettura dell'odometro
12 km distanza reale
------------------------- = 1,083
  13 km all'odometro
Correzione distanza per l'errore odometro Distanza od. (km) x Fc. = Distanza giusta 13 km x 1,083 = 12 km
Correzione velocità per l'errore odometro Velocità od. (km/h) x Fc. = Velocità giusta 80km/h x 1,083 = 86,4 km/h
Scarica la tabella in formato pdf stampabile

Pro memoria segnaletica



Copyright A.S.P.A.S.




Nicola Marras 2003

Credits: Scuderia A.S.P.A.S., www.regolarita.it, Hanhart & Fot Racing

      Mappa del sito

Valid CSS 3!      Valid HTML 4.01!


Se visualizzate questa pagina priva del menù laterale
di navigazione cliccate sul banner per rientrare nel sito