Was there life before computer?

calculating instruments before the digital era


OnLine: communication before the Internet


New exhibit on radio and telegraph, to remember that real-time communication exists from almost 200 years. The visit lasts 20 minutes and can be visited from the 5th of Italian Primary School forwards. The exhibit is also available in English.

Some volunteers of the Civil Protection will illustrate the radio section. In the era of smartphones this technology may seem obsolete, but after an earthquake the modern systems does not work anymore, only the olds transmitters keeps going.

We will also explain how you can use the Morse Code to help children with severe disabilities to relate with the outside world. This is the flyer:

Flyer telegraph and radio exhibit

The Posters

The exhibit's labels

How to build a telegraph

Online su Facebook

Il percorso mostra questi oggetti:

  • il telegrafo primordiale di Chappe – ca. 1830;
  • lampada navale Morse – ca. 1890. La telegrafia ottica;
  • il codice Morse americano – 1840. Iniziano i collegamenti in tempo reale;
  • telegrafo del Far West – ca. 1890. Funzionante, è collegato ad un altro simile;
  • pila Leclanchè in vetro – ca. 1890. Elettricità senza generatori;
  • diorama con linea telegrafica;
  • il ritorno elettrico via terra;
  • chiamate d'emergenza dalla linea;
  • isolatori di linea, uno americano 1893 ed uno italiano 1920. Loro importanza;
  • telegrafo Wester Union – ca. 1890, collegato al precedente;
  • soccorritore Bunnell – ca. 1890. L'amplificazione meccanica del segnale;
  • touch screen con registrazioni del soccorritore in funzione;
  • ricevitore ADT – 1925. La nascita dei servizi online;
  • spezzone di cavo transoceanico – 1925. La creazione della rete mondiale;
  • multiplex Baudot – 1876. La nascita della trasmissione digitale in banda larga;
  • touch screen con informazioni e registrazioni del Multiplex;
  • telegrafo Gerosa – 1920. Una completa stazione telegrafica italiana scrivente, funzionante e collegabile alle unità americane;
  • tariffe telegrafiche – 1920. Comunicare non era per tutti;
  • tasto Forcieri – 1920. Il modello di lavoro italiano;
  • tasto Vibroflex – 1922. L'automatizzazione nella telegrafia;
  • il codice Morse internazionale. Il suono modulato, con possibilità di provarlo;
  • Natrometer – 1925. L'apprendimento a casa della telegrafia;
  • tasto nipponico – 1941. Il tasto 'da gamba' dell'attacco a Pearl Harbour;
  • stazione radio – 1947. Formazione della rete amatoriale HAM;
  • touch screen con informazioni e registrazioni d'epoca;
  • radio registro – 1955. Esempio di HAM chat giornaliere;
  • tasto automatico iambic – 2015. Il tasto elettronico moderno, nato nel 1940;
  • tasto spaziale Soyuz– 1967. Proveniente da Bajkonur;
  • touch screen con informazioni e registrazioni della Soyuz 5;
  • radio CB – ca. 1980. Il popolo della Citizen Band;
  • Motorola Micro-Tac, ca. 1990. Comincia la telefonia mobile di massa;
  • radio della Protezione Civile – 2016. Il presente ed il futuro della radio amatoriale
  • touch screen con registrazioni radio di Paolo Nespoli dallo spazio.


Si conclude con un libretto di istruzioni per la auto-costruzione di una stazione telegrafica con meno di 10 euro, i modelli già costruiti saranno esposti.




Nicola Marras 2017

      

Valid CSS 3!      Valid HTML 4.01!

If you see this page without the sidebar you come from
a search engine: to enter the site click on the banner.