Was there life before computer?

gli strumenti di calcolo prima dell'era digitale


OnLine: La comunicazione prima di Internet


Nuova mostra su radio e telegrafia, per ricordare che la comunicazione in tempo reale esiste da quasi 200 anni e come si è arrivati al moderno smartphone. Il percorso, della durata minima di 20 minuti, può essere visitato dalla 5° della Scuola Primaria in avanti. La mostra è fruibile anche in inglese.

Alcuni volontari della Protezione Civile llustreranno il settore radio. Nell'era di smartphone e cellulari questa tecnologia può sembrare obsoleta, ma dopo un terremoto non funziona più nulla, solo le trasmittenti a cui bastano una batteria ed un pezzo di filo per antenna.

Si spiegherà inoltre come si possa utilizzare il Codice Morse per aiutare i ragazzi con gravi disabilità a rapportarsi col mondo esterno.

1844: nasce la moderna società del tempo reale

Flyer mostra radio e telegrafo

I manifesti

Le schede degli oggetti

Il telegrafo da costruire

Online su Facebook

Il percorso mostra questi oggetti:

  • il telegrafo primordiale di Chappe – ca. 1830;
  • lampada navale Morse – ca. 1890. La telegrafia ottica;
  • il codice Morse americano – 1840. Iniziano i collegamenti in tempo reale;
  • telegrafo del Far West – ca. 1890. Funzionante, è collegato ad un altro simile;
  • pila Leclanchè in vetro – ca. 1890. Elettricità senza generatori;
  • diorama con linea telegrafica;
  • il ritorno elettrico via terra;
  • chiamate d'emergenza dalla linea;
  • isolatori di linea, uno americano 1893 ed uno italiano 1920. Loro importanza;
  • telegrafo Wester Union – ca. 1890, collegato al precedente;
  • soccorritore Bunnell – ca. 1890. L'amplificazione meccanica del segnale;
  • touch screen con registrazioni del soccorritore in funzione;
  • ricevitore ADT – 1925. La nascita dei servizi online;
  • spezzone di cavo transoceanico – 1925. La creazione della rete mondiale;
  • multiplex Baudot – 1876. La nascita della trasmissione digitale in banda larga;
  • touch screen con informazioni e registrazioni del Multiplex;
  • telegrafo Gerosa – 1920. Una completa stazione telegrafica italiana scrivente, funzionante e collegabile alle unità americane;
  • tariffe telegrafiche – 1920. Comunicare non era per tutti;
  • tasto Forcieri – 1920. Il modello di lavoro italiano;
  • tasto Vibroflex – 1922. L'automatizzazione nella telegrafia;
  • il codice Morse internazionale. Il suono modulato, con possibilità di provarlo;
  • Natrometer – 1925. L'apprendimento a casa della telegrafia;
  • tasto nipponico – 1941. Il tasto 'da gamba' dell'attacco a Pearl Harbour;
  • stazione radio – 1947. Formazione della rete amatoriale HAM;
  • touch screen con informazioni e registrazioni d'epoca;
  • radio registro – 1955. Esempio di HAM chat giornaliere;
  • tasto automatico iambic – 2015. Il tasto elettronico moderno, nato nel 1940;
  • tasto spaziale Soyuz– 1967. Proveniente da Bajkonur;
  • touch screen con informazioni e registrazioni della Soyuz 5;
  • radio CB – ca. 1980. Il popolo della Citizen Band;
  • Motorola Micro-Tac, ca. 1990. Comincia la telefonia mobile di massa;
  • radio della Protezione Civile – 2016. Il presente ed il futuro della radio amatoriale
  • touch screen con registrazioni radio di Paolo Nespoli dallo spazio.


Si conclude con un libretto di istruzioni per la auto-costruzione di una stazione telegrafica con meno di 10 euro, i modelli già costruiti saranno esposti.

Abstract mostra radio e telegrafo




Nicola Marras 2017

      

Valid CSS 3!      Valid HTML 4.01!

Se visualizzate questa pagina priva del menù laterale
di navigazione cliccate sul banner per rientrare nel sito